Stampa di qualità con plotter flatbed UV swissQprint

Stampa di qualità con plotter flatbed UV LED

La stampa di qualità è di fatto un concetto astratto, soggettivo, riportata nel mercato delle tecnologie di stampa digitale grande formato, come il plotter UV o i sistemi flatbed UV LED di ultima generazione, potrebbe apparire oggi difficile da comprendere se non correttamente spiegata e intesa e avvalorata da strumenti di misurazione che rapportano ad uno standard o ad un risutlato target raggiungibile ideale.

La qualità di stampa, in generale, fa riferimento alla capacità di un sistema produttivo, nel nostro caso una stampante a piano fisso UV o UV LED, di riprodurre con costanza e rendimento un medesimo risultato o una medesima copia dell’originale (il file) fornito dal cliente o creato individualmente per essere stampato su di un supporto rigido (un pannello) o flessibile (un film plastico) oppure semirigido (un pannello in cartone ondulato).

Il concetto chiave di qualità è perciò la ripetibilità di un esito atteso, aspettato, continuativa nel tempo senza variazioni a parità continua di condizione operativa.

Si tratta di un esito atteso tanto dagli specialisti della stampa offset (i tipografi) quanto della serigrafia (i serigrafi), così come in tampografia (per i tampografi) o nel mondo della flexo (stampatori flessografici).

È anche un concetto “la qualità” associata alla tecnologia di riproduzione della stampa fotografica professionale, cioè alle ex-fotolito e reprografie o fotolaboratori professionali, già convertiti negli ultimi trent’anni alla stampa UV LED digitale.

A questo punto cercherò nel limite del possibile delle parole scritte, di offrirti un punto di vista quanto più oggettivo e semplificato, ma credo onesto ed apprezzabile, in rapporto a ciò che nei mercati operativi tecnologici può essere inteso come stampa di qualità in grado di raggiungere, soddisfare o superare e quindi mantenere fede nel tempo alle aspettative del cliente.

L’alta qualità di stampa dal punto di vista del tipografo rapportata alla stampa UV digitale

Chi vi scrive ha vissuto in passato come giornalista di settore l’esperienza di dialogare con centinaia di stampatori e tipografi, e allo stesso tempo con decine di manager di multinazionali per i quali la vendita della tecnologia a piano fisso UV o plotter ibrido UV doveva (e deve ancora oggi) sposarsi al 100% con l’attesa dell’alta qualità di stampa UV raggiungibile per decine di migliaia o centinaia di migliaia di copie/ora nel mondo della stampa offset a foglio per carta, cartone e materiali plastici macchinabili per la cosmesi e il lusso.

Sapendo per esperienza diretta cosa significa lavorare dal torchio del 1700 D.C. alla Speedmaster, su un sistema digitale a toner, o con un sistema offset UV, so anche quanto possa essere difficile ottenere o riprodurre su medesime carte o cartoni un risultato “gemello” in inkjet UV-curable, ma so anche che questo è possibile.

Nell’accezione di qualità alta o alta qualità di stampa offset vi è inclusa (e sottintesa) la capacità del bromografo ormai sostituito spero ovunque dal CTP di incidere una lastra tanto col punto di retino a norma FOGRA e UGRA, per tanto non sovraesposto né sottoesposto, e perfino di rispettare (posto che si usino inchiostri certificati) risultati di stampa conformi dopo un setup impeccabile della macchina e regolato correttamente inchiostrazione e bagnatura (possibilmente eco).

Da qui la certezza che con 4 lastre (più eventuali spot color) ed eventuale verniciatura UV la stampante riproduca con costanza per 10.000, 20.000, 100.000 o più copie un medesimo risultato perfetto.

Risultato perfetto e ripetibile analizzato da telecamere bordo macchina, fino al microscopio: registro perfetto, nessuno schiacciamento (o dot gain), non vi sono residui in lastra (detti “capperi d’inchiostro”) ed alonature da corretta conduzione macchina… ecc. Infine l’occhio del capo, lentino alla mano.

L’alta qualità di stampa offset è eguagliata e superata dalla stampante UV?

Tuttavia è chiaro che l’accostamento stampante offset e stampante UV è voluto, possibile, ed è stato raggiunto e superato nel tempo da pochi produttori di tecnologie, cioè plotter UV e plotter UV LED capaci di riprodurre con fedeltà visiva una stampa offset con tanto di analisi spettrofotometrica e al microscopio digitale. Tutto ciò pur tenendo conto che il getto d’inchiostro lavora con gocce d’inchiostro nell’ordine del picolitro per tanto generatrici di un punto infinitamente più minuto di quello riproducibile in offset.

Tanta qualità stampa inkjet UV da riprodurre stampe fedeli allo standard FOGRA PSD. Un risultato tra l’altro ripetibile di copia in copia, per centinaia o migliaia di metri quadrati all’ora rapportabili ad esempio in centinaia di pannelli in cartone di formato 35x50cm o 50x70cm o 70x100cm.

Il vantaggio nel caso della stampa UV digitale è l’assenza di contatto con il materiale, oltre che la rapidità di passaggio dal file alla stampa, in assenza di lastra, e la possibilità di creare dalla singola copia perfetta vendibile alle migliaia di pezzi tutti uguali, inclusa la totale personalizzazione ove necessaria impossibile in offset per ovvie ragioni.

La stampante UV che ha raggiunto questo standard qualitativo cioè il FOGRA PSD è swissQprint e questo risultato è stato certificato ed è alla base di ogni sistema che esce dalla fabbrica del produttore svizzero per arrivare nelle sale stampa digitalizzate di qualsiasi tipografo o specialista della stampa offset.

La stampa di alta qualità in flexo, tampografia, serigrafia è stata raggiunta dal plotter UV?

La stampa di alta qualità che si è soliti intendere nel mondo della flexo, della tampografia e della serigrafia è affine a quella raggiungibile oggi dall’inkjet su plotter UV pur tenendo conto delle grandi differenze tecnologiche esistenti.

È evidente date le specificità degli inchiostri flexo, tampografici, serigrafici mirati a specifiche materie prime, contro il singolo inchiostro UV digitale che la sfera delle applicazioni potrebbe essere nel complesso in alcuni casi raggiungibile dall’inkjet in altri no, viceversa raggiungibile dall’analogico e non dall’inkjet.

Vi sono inoltre situazioni in cui digitale e analogico si incontrano offrendo il meglio di entrambe.

Ad esempio se è vero che in serigrafia UV è possibile stampare determinate paste coloranti in grado di trasferire inchiostri metallici oppure dalle caratteristiche tattili, irriproducibili in digitale, vi sono ampie dimostrazioni di accostamento di precisione digitale flatbed UV impossibili per un telaio serigrafico.

Lo stesso vale per le altre tecnologie, per esempio la tampografia offre ancora oggi il vantaggio di poter mantenere una qualità omogenea per migliaia di pezzi/ora pur col limite di numero di colori, soprattutto su oggetti corrugati, curvi, o dalle geometrie superficiali complesse in cui il digitale non può ancora esprimersi.

Vi sarebbe ancora molto da dire, tuttavia è possibile affermare con certezza che il digitale e in particolare la stampa flatbed UV oggi ha raggiunto risultati stupefacenti e che la stampa di qualità inkejet UV di swissQprint è alla tua portata ove la contrazione dei volumi offset, flexo, tampografici o serigrafici, l’alta esigenza di personalizzazione e produzione di tirature limitate sono diventate la quotidianità.

Che sfida applicativa o di qualità di stampa su supporti particolari hai necessità di raggiungere? Vai alla pagina contatti e scrivici per ricevere una consulenza gratuita, ricordati di lasciarci un numero di telefono per poterti ricontattare.

Scopri il nostro libro Più COLORE al tuo business: libro per imprenditori della stampa digitale

Leggi altri articoli

Scansione 3D Milano

Scansione 3D Milano: l’evento open house

“Dalla scansione 3D alla stampa con effetto materico”. Il 30 e 31 Marzo 2022 apriamo le porte del nostro showroom per un evento open house esclusivo. Scopri di più!

Scansione 3D

Scansione 3D: cosa è?

Come funziona e a cosa serve la scansione 3D e come si combina con la stampa a rilievo? Scopri tutto

Viscom Regional Bari

Viscom Regional Bari: la guida completa

Scopri la guida completa alla fiera grafica Viscom Regional Bari 2022. Come arrivare, gli orari, il programma e le novità tecnologiche presso il nostro stand

Torna su